" Dopo un buon pranzo, si può perdonare tutto persino i propri parenti" O.Wilde

mercoledì 19 luglio 2017

cucina greca a Lefkada


                                            riganada



     tiropita



                               tzatziki con zucchine fritte

polpette al sugo di pomodoro

















INGREDIENTI
x 6 persone

gr.600 di macinato di manzo
gr.150 di mortadella
gr.150 di pane raffermo
latte q.b.
gr.50 di grana grattugiato
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio di aglio
1 uovo
sale pepe
farina q.b.
1 cipolla tritata
gr.500 di passata d pomodoro
1 bicchiere di vino bianco
basilico o origano
olio extravergine di oliva

Mettere il pane raffermo spezzettato a bagno nel latte per almeno 10 minuti.
Frullare grossolanamente la mortadella nel mixer.
Tritare il prezzemolo con l'aglio.
In una ciotola unire il macinato, la mortadella, il pane strizzato e sbriciolato, il grana, il trito di prezzemolo e aglio e l'uovo. Condire con sale e pepe e mescolare accuratamente (meglio se con le mani).
Formare delle polpettine, passarle velocemente nella farina e rosolarle con un filo di olio in una larga padella antiaderente. Aggiungere la cipolla, far insaporire per un paio di minuti, quindi sfumare con il vino.
Unire infine la passata di pomodoro, aggiustare di sale e coprire.
Cuocere per 15 minuti circa, mescolando ogni tanto.
Terminare con foglie di basilico spezzettate.









lunedì 17 luglio 2017

mandarini cinesi (kumquat) sotto spirito

















 gr.500 di mandarini cinesi (kumquat)
1/2 litro di alcool a 95°
5/6 foglie di erba luisa
1/2 litro di acqua minerale naturale
ml.100 di sciroppo di agave (o gr.200 di zucchero)

Lavare i kumquat, bucherellarli con uno stuzzicadente, versarli, insieme all'erba luisa,  in un contenitore a chiusura ermetica e ricoprirli con l'alcool.
Lasciar riposare, al buio, per un paio di settimane.
In una casseruola, versare lo sciroppo di agave insieme all'acqua, portare all'ebollizione e bollire per un paio di minuti.
Eliminare le foglie di erba luisa  e unire i kumquat sotto spirito allo sciroppo raffreddato.
Versare nei barattoli, riporli al buio per un mese prima di consumarli.
Se il sapore dei mandarini interi fosse troppo forte, tagliarli a fettine per accompagnarli a una macedonia, una crema, un dessert o semplicemente per gustarli con il loro sciroppo.

venerdì 14 luglio 2017

peperoni gratinati con frisella capperi e pecorino


INGREDIENTI
x 4 persone

gr.600 di peperoni rossi e gialli
1/2 frisella integrale
2 cucchiai di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1 decina di foglie di basilico
1 mazzetto di erba cipollina
sale pepe
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Lavare i peperoni, privarli dei semi e delle parti bianche, tagliarli a larghe falde e posizionarli su carta da forno.
Frullare grossolanamente la frisella in un robot da cucina.
Sciacquare sotto l'acqua corrente i capperi e tritarli insieme all'aglio, il prezzemolo, il basilico e l'erba cipollina.
In una ciotola, mescolare la frisella tritata con il pecorino ed il trito di erbe.
Condire con una macinata di pepe, un pizzico di sale e i due cucchiai di olio.
Riempire con il composto i peperoni e cuocerli in forno a 200° x 20 minuti.

venerdì 30 giugno 2017

medaglioni di tonno, ricotta e piselli


INGREDIENTI
x 4 persone

gr.300 di tonno sott'olio leggero
gr.300 di ricotta asciutta
2 cucchiai di grana padano
gr.100 di piselli lessati
1 uovo
un trito di erba cipollina e prezzemolo
sale pepe
pane grattugiato q.b.
olio extravergine di oliva

In una ciotola, sminuzzare il tonno e mescolarlo alla ricotta e al grana fino ad ottenere un composto cremoso.
Aggiungere i piselli, l'uovo e le erbe tritate.
Aggiustare di sale e pepe.
Creare delle polpette appiattite, passarle nel pangrattato e disporle in una teglia ricoperta di carta da forno. Irrorarle con un filo di olio.
Cuocere in forno a 200° x 25/30 minuti girandole a metà cottura.

martedì 20 giugno 2017

danubio salato con semi di sesamo e papavero

















 INGREDIENTI
x 6 persone

gr.350 di farina magica x pizza (farina00+pasta madre+germe di grano) o farina 00
gr.250 di patate già pelate
1/2 bustina di lievito di birra disidratato (gr.3.50)
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 uovo+ 1 tuorlo
gr.200 di provola
gr.200 di prosciutto cotto
semi di sesamo
semi di papavero
2 cucchiai di latte

Pelare le patate e tagliarle a cubetti. Lessarle in acqua salata  x una decina di minuti, quindi scolarle, passarle nello schiacciapatate e lasciarle raffreddare.
Nella planetaria, versare la farina e le patate schiacciate insieme al lievito e allo zucchero. Impastare x un paio di minuti, quindi incorporare 1 cucchiaio di olio e 1 uovo.
Impastare per una decina di minuti circa finchè l'impasto si incorda.
Creare una palla nella ciotola, coprirla con pellicola trasparente e lasciarla lievitare in ambiente caldo per un paio di ore.
Nel frattempo, tagliare a cubetti la provola ed il prosciutto a striscioline.
Quando la pasta è lievitata, dividerla in palline da gr.40 circa.
Appiattirle, farcirle con provola e prosciutto, richiuderle nella parte inferiore e disporle su carta da forno in una tortiera di cm.26 (15 palline).
Lasciarle lievitare, coperte da un panno x un'altra ora.
Sbattere il tuorlo rimasto con il latte e spennerlarlo sulle palline, quindi ricoprirle di semi alternati.
Cuocere in forno a 180° (nel mio ventilato circolare)  x 30 /35 minuti.


mercoledì 17 maggio 2017

bruschettona con asparagi e uovo in camicia


INGREDIENTI
x 4 persone

4 fette di pane x bruschette
kg.1 di punte di asparagi
1 cipolla novella
1 bicchiere di brodo vegetale
4 uova
gr.50 di parmigiano reggiano
sale pepe
erba cipollina
aceto bianco
olio extravergine di oliva

Tritare la cipolla.
Tagliare a rondelle le punte di asparagi.
In una larga padella antiaderente, rosolare con un filo di olio la cipolla, aggiungere gli asparagi, farli insaporire per qualche minuto, unire il brodo, coprire e portare a cottura.
Tostare le fette di pane.
In una ciotolina rompere un uovo alla volta.
In una casseruola far bollire 1 litro di acqua salata con 1 cucchiaio di aceto.
Abbassare la fiamma e creare un vortice, mescolando velocemente l'acqua con una frusta.
Nel centro del vortice versare l'uovo cercando, con un cucchiaio, di avvolgerlo su se stesso.
Cuocerlo per 2 minuti, prelevarlo con un mestolo forato e rovesciarlo in acqua fredda per fermare la cottura. Ripetere la procedura x ogni uovo.
Su ogni bruschetta disporre le rondelle di asparagi, il parmigiano grattugiato a fori larghi
 e l'uovo in camicia. Terminare con l'erba cipollina tagliuzzata, una macinata di pepe e un giro di olio.
Grazie Claudia!